Domenica 08/04: SPETTACOLO ALLA GRAN FONDO DI SESTO CALENDE E IL BICITIME VINCE!

Spettacolare e da record l’edizione 2018 della Gran Fondo di Sesto Calende con oltre 400 partenti su un percorso selettivo ma divertente dove ognuno ha potuto sfruttare al meglio le proprie caratteristiche, sulle lunghe e tecniche discese i bikers con “il manico”, sui ripetuti e duri strappi in salita gli “scalatori” e sui numerosi tratti in piano i “fondisti”.

Successo dunque del gemellaggio tra Gran Prix Valli Varesine e Master Marcello Bergamo  i cui instancabili organizzatori, Carmine Catizzone con il “fido” Renato Poletti, hanno supportato attivamente l’organizzazione del Team Velo Club Sestese capitanato dall’attivissimo Presidente Daniele Cristina.

Complimenti sinceri a tutti, gestire un così alto numero di partecipanti non sarebbe stato facile per nessuno ma gli organizzatori hanno saputo affrontare e risolvere ogni problema senza particolari ripercussioni sulla manifestazione, si sarebbe forse potuto avvisare in modo più chiaro dello spostamento a fine gara del così detto “giro di lancio” (per evitare il rimontare dei primi partiti sugli ultimi), con il senno di poi tutto è migliorabile ma ieri sono stati grandi e le piccole “sbavature” saranno “tesoro” per le prossime edizioni.

Prima del via, dato con 30’ di ritardo per consentire un’adeguata gestione degli iscritti, nelle diverse griglie di partenza si notavano bikers di livello nazionale e maglie di Team di tutto il nord ovest italiano, ogni categoria era ben rappresentata sia qualitativamente che quantitativamente e le donne “svettavano”, oltre che per il fascino, per l’inusuale numero di partecipanti, una ventina.

Sul “percorso Lungo” di circa 43 km (2 giri lunghi + 1 corto) il miglior tempo assoluto è stato fatto registrare da Domenico Agostinone dell’ HR Team davanti a Andrea Canal del Como Lake e Francesco Gaffuri del Team Triangolo Lariano ma molti altri bikers hanno disputato una gara ad altissimo livello pur senza il riscontro “temporale” perché penalizzati dalla partenza in griglie più arretrate ovvero dal numero di sorpassi da fare, come il Campione Italiano FCI Massimiliano Giuliani del Team Triangolo Lariano (6° tempo assoluto) e l’ex Campione Italiano FCI ed “atleta varesino” Massimo Berlusconi (12° tempo assoluto-al rientro da un grave infortunio).

Per i nostri prestazione “pazzesca” di Davide che fa registrare il 9° tempo assoluto mentre Mauro è “vittima” del posticipo del giro corto finale (e di se stesso complice Gek), chiude 4° di categoria dopo essersi fermato circa 5′ alla fine del 2° giro a chiacchierare con Gek convinto che la gara fosse finita, avrebbe potuto lottare per la 2^ piazza. Noi eravamo tanti, anzi tantissimi (33!) e non possiamo citare tutti i presenti però diamo il “bentornato” a Roberto (Speroni) fermo da mesi per problemi di salute e vi inviatiamo a dare un’occhiata alla “nostra classifica” sotto per capire che siete stati tutti bravissimi e che qualcuno ha già cominciato a farsi rispettare!

Un plauso sincero alle nostre fantastiche donne ieri presenti “in forze” con ben 3 rappresentanti, Maryann si conferma fortissima e domina vincendo l’assoluta femminile (circa 20 partenti), Ornella conquista il terzo gradino del podio tra le Donne B e Camilla chiude 6^ nella stessa categoria, complimenti davvero a tutte.

Bicitime vincente tra le società ed il merito è di tutti i presenti, 33 non è un “numero da tutti”! Per la cronaca il premio è stato un bellissimo casco Specialized Sworks taglia M che verrà sorteggiato (dobbiamo decidere come) tra tutti i presenti di ieri.

Prossimo appuntamento il 22 aprile a Lomazzo (ore 15), intanto già domenica prossima, 15/04, avremo l’esordio delle nostre “punte di diamante” Giulia Riccardi e Lorenzo Disca alla prima prova del “Valli Varesine Kids” a Cuasso… e noi ci saremo a fare il tifo!

Sempre ieri ottima partecipazione anche alla 1^ prova del circuito XC dei Parchi (circa 180 partecipanti) con 3 nostri validi rappresentanti: Bruno Carmelo (ottimo 10° di categoria), Andrea Bernacchi (12 cat.) e Andrea Linarello, quest’ultimo costretto, purtroppo, al ritiro.

Bicitime Sesto

 

I commenti sono chiusi.