CENA TEAM 12/11/2021… RITORNO AL PASSATO PER IL 2022

Tanti sorrisi, tanta allegria e tanta speranza per il futuro… finalmente siamo tornati a condividere il fine stagione con un’ottima cena fiduciosi di poterci ripetere a primavera per affrontare altrettanto allegramente il 2022. E’ stato bello ritrovarsi, un forte abbraccio a chi non è potuto esserci, grazie a Claudio per le sue bellissime foto nonostante i soggetti….

CENA TEAM VENERDI’ 12 NOVEMBRE 2021

Saltata la cena Team 2020 e in chiusura di un 2021 semplicemente “anomalo” in cui è stato difficile incontrarsi e condividere la nostra passione vogliamo riscoprire il piacere dello stare in gruppo, piacere arricchito da una tavola imbandita.

Ci ritroviamo per la “Cena Team” venerdì 12 novembre alle ore 20:15 al Ristorante Volo a Vela di Calcinate del Pesce (VA) sul lungo lago di Varese con la novità del “menù di pesce”.

Chiediamo la cortesia di comunicare la vostra eventuale adesione a Luca o a Massimo  entro il 6 novembre specificando il numero dei presenti ed eventuali incompatibilità (celiaci, vegetariani etc.). – OBBLIGO GREEN PASS (o Tampone)

IL BICITIME SI RITROVA A BRINZIO ED E’ FESTA

Chiudiamo questa difficile annata facendo gruppo ed “offrendo” ai bikers amanti dell’XCO una prova spettacolare su un percorso che ha entusiasmato i presenti, con un’organizzazione all’altezza della fama del Gran Prix Valli Varesine e riuscendo a far passare in secondo piano i non pochi problemi causati da un inaspettato ed irrisolvibile problema con tappetini e chip del servizio di cronometraggio.

Ketty (Sorrentino) e Morena (Guerini), cominciano da loro i miei ringraziamenti (da presidente), presenti fin dall’alba hanno dapprima sopportato il freddo e qualche incomprensione con il presidente di giuria (non proprio di quelle che ti mettono a tuo agio…) o con qualche atleta per il Green Pass per poi rimboccarsi le maniche e gestire autonomamente con eccezionale capacità le iscrizioni prima della gara e la distribuzione dei prodotti Named a fine gara. Grandissimi Luigi (Rovera) e Peppe (Sorrentino) indispensabili per la gestione del percorso e dei presidi sullo stesso con l’aiuto del generosissimo Stefano (Barchi) e di Walter (Pulze) ma in tanti siete stati spettacolari anche nella preparazione della gara fin dal week end precedente, aver potuto contare su una “consistente e capace forza lavoro” ci ha consentito di allestire un percorso “progettato” nei particolari e curato in tutti i dettagli, grazie a Luigi, Peppe, Gek, Gianni, Ale, Andrea, Sergio, Renato e Maryann (spero di non aver dimenticato nessuno) siamo stati ricompensati con i “sorrisi di apprezzamento” ed i complimenti dei partecipanti, doveroso sottolineare anche l’indispensabile ruolo di supervisore e fattivo collaboratore dell’immancabile Claudio Contini. I ringraziamenti sono estesi anche a tutti coloro che hanno preso parte alla gara o ci sono stati vicino con messaggi di disponibilità e a chi ci ha anche solo pensato magari rattristandosi per non poter essere d’aiuto, sentire tanto attaccamento al Team, nonostante la pandemia ed il “distacco sociale” che ne è conseguito, è stato veramente gratificante.

Doveroso anche un grosso abbraccio e ringraziamento agli amici dello Sci Nordico Varese e del Centro Fondo Brinzio che oltre a metterci a disposizione le loro strutture (e non solo) hanno collaborato fattivamente nell’individuazione e realizzazione del percorso nonché al presidio dello stesso durante la gara e all’Associazione Carabinieri in Congedo della sezione di Varese (indispensabili per la gestione della strada chiusa al traffico), alla Coordinatrice Regionale FCI del settore fuori strada Claudia Bonfanti (fondamentale nella “gestione del rapporto” con la Presidente di Giuria), al “nostro” Gianlu ed a tutti gli Atleti e Dirigenti presenti capaci di rivolgersi a noi organizzatori sempre con rispetto ed il sorriso aiutandoci a prendere “decisioni difficili” con serenità.

Per questa volta non avrei voluto parlare della “gara agonistica” ma alcuni risultati mi obbligano (non me ne voglia chi non citerò), su tutti l’ennesima affermazione di Carlo (Morandi) ma questa volta particolarmente sudata vista la presenza del forte atleta del Team comasco Bici-Bike Gian Michele Pasinelli, dopo oltre 4 giri ruota a ruota Carlo ha dovuto “consumare la riserva” sulla prima salita dell’ultimo giro per staccarlo e poi dare tutto fino all’arrivo dove è stato un piacere vederlo arrivare primo in solitario; spettacolare anche Chicco (Giani) in fuga fin dal primo giro non ha mai mollato neanche quando il distacco sul secondo era più che rassicurante rischiando, però, di “buttare alle ortiche” la vittoria sull’ultima discesa dell’ultimo giro che lo ha visto protagonista di un “360” spettacolare, ma doloroso, per aver agganciato una radice con il pedalino. Importe secondo posto per Sergio (Brillo) che si “gioca” la vittoria nel Gran Prix con Frizzelli (terzo), 2° posto anche per un ritrovato Renato (Lucherini) tornato ai livelli degli anni scorsi e per Maryann seconda sola alla Campionessa Europea e Mondiale Master XCO Karin Tosato, infine onore ad Angelo Riccardi che con il meritatissimo 3° gradino del podio (alle spalle di due mostri come Morandi e Pasinelli) ha chiuso alla grande una stagione indimenticabile che lo ha visto sempre protagonista.

XCO LAVENO-SPETTACOLO NEL FANGO BICITIME C’E’!

Come da tradizione la spettacolare prova di Laveno è stata “battezzata” dalla pioggia, poco più di un centinaio i bikers al via anche per un paio di “concomitanze dell’ultima ora” poco lungimiranti e che confermano le difficoltà di promozione ragionevole e seria nel nostro territorio; complice il Covid, si sta tornando a guardare solo al proprio “orticello” fingendo di non vedere che si danneggia anche se stessi.

Doverosi i complimenti a Claudio Contini ed all’MTB San Martino per aver allestito e curato nei dettagli un percorso entusiasmante e completo, un percorso purtroppo “rovinato” dalla pioggia che ha reso il fondo (argilloso) una saponetta ma che comunque ha divertito i 90 bikers che hanno completato la prova (su circa 110 partiti); perfetta l’organizzazione (come sempre con l’MTB San Martino) e piacevole anche la presenza del caloroso e temerario pubblico presente che ha potuto ammirare la supperiorità e le straordinarie capacità di guida del vincitore assoluto Emanuele Tirassi (Junior del FOCUS MTB di Genova) ma anche la determinazione e forza di volontà di tutti gli altri al traguardo con la nostra Maryann, vincitrice assoluta donne, su tutte.

Team Bicitime in “gran spolvero” con il piacevole ritorno del “Vice Pres” Luca, che, al rientro in gara dopo lunga assenza, “bara” con il Pres ed invece di ritirarsi dopo il primo giro stringe i denti ed arriva fino al traguardo portando a casa anche un’ottima prestazione, gratificante per la Capoliveri Legend di settimana prossima; altri graditi ed ottimi ritorni alle gare quelli di due “storici” del Team, Gek (Giancarlo Gecchele), assente dalle gare da troppo tempo, e Gianni (Disca), entrambi hanno dimostrato di poter dire ancora “la propria”.

Detto di Maryann in premessa doveroso complimentarsi con i “soliti” Carlo (Morandi) e Chicco (Giani) vincitori di categoria (rispettivamente M5 ed M6) e Angelo (Riccardi) che con il “manico” (oltre alla forza) chiude 2° nella difficile categoria M5, così come chiudono sul 2° gradino del podio Paolo (Lani) e Sergio (Brillo) rispettivamente tra gli M1 ed M7; bravissimo Andrea (Guerini) a portare a termine la prova e conquistare punti importanti per la classifica generale e bravi anche il Pres, Renato (Lucherini) e Giuseppe (Sorrentino) ritiratisi al termine del primo giro per “salvaguardare” la Bike in vista della Capoliveri Legend di domenica all’Elba così come Andrea (Francia) (non partito) ma che, anche solo con l’iscrizione, hanno attribuito il giusto riconoscimento a chi, come Claudio Contini e l’MTB San Martino, da sempre “spende” tante energie per noi e per la vera promozione delle “Ruote Grasse”.

Prossimo appuntamento per il Gran Prix la prova di chiusura al Brinzio il 17 ottobre (organizzata da Bicitime con Sci Nordico Varese) ma prima una decina di noi passeranno il prossimo week end all’Elba ad ammirare i “prof” nel mondiale Marathon del sabato e pedalare sui “leggendari” percorsi della Capoliveri Legend la domenica (vedi elenco iscritti).

LA GRAN FONDO MONTE SAN GIORGIO HA CHIUSO IL MARATHON BIKE CUP SPECIALIZED – BICITIME CUP 5° TEAM!

Mentre l’area prealpina lombarda “affogava” investita da una copiosa ed interminabile perturbazione qualche “matto” decideva di “navigare” comunque in direzione Piossasco (TO), i nostri matti erano Daniele (Lucioni), Chicco (Giani), Renato (Lucherini), Maryann ed il Press, viaggio “lumaca e deprimente” fino a Torino poi uno spiraglio tra le nuvole sembra presagire l’inaspettato… e così è, presa la tangenziale di Torino le nuvole si “squarciano” e l’indaco “si beve” le nuvole grigie regalandoci un fantastico e caldo mantello che ci accompagnerà per tutta la giornata, un premio persino esagerato ma decisamente apprezzato.

Un sincero e caloroso abbraccio va agli amici del Team Bike Intelvi costretti all’annullamento della spettacolare “Intelvi Bike” che avevano preparato con cura dei dettagli e passione, complimenti a Sergio Gianoli che ha confermato l’evento NON Agonistico “Varese Van Vlaanderen”, un pensiero per chi, iscritto alla G.F. Monte San Giorgio, si rammarica per non essere venuto ma sa che non ha sbagliato lui, i matti siamo stati noi (ed anche “paraculati!) ed un pensiero anche per chi, come Andrea (Francia), Gabriele (Giambelli) e Giuseppe (Sorrentino), sarebbe voluto venire ma “cause di forza maggiore” lo hanno impedito.

Tornando alla gara di Piossasco già nota per il suo duro e tecnico percorso (“più che una Gran Fondo un lungo XC”) ci ha sorpreso positivamente in tutto, in particolare il percorso in condizioni ottimali nonostante i temporali notturni (poco più di 40 km per circa 1600 metri di dislivello su cui ci siamo divertiti alla grande!). “Patto comune” spingere senza prendere rischi e così è stato, Chicco scappa in partenza mentre Renato, Daniele ed il Press si studiano e proseguono insieme a buon ritmo, Daniele si stacca per recuperare la borraccia persa e Renato “saluta” Massimo su un lungo e tecnico single trek in discesa caratterizzato da “roccette” e salti che il Press fa in gran parte a piedi; a 10 km dal traguardo Massimo e Renato sono di nuovo insieme ed a 5 km dall’arrivo “riecco” anche Chicco… arrivo in parata? Poteva essere ma non è stato, a poco più di 500 metri dall’arrivo, Renato si ferma per una banale caduta della catena e la coppia “bastarda” sprinta nel tentativo di raggiungere e superare uno sconosciuto (tentativo fallito!)… Renato chiude con un distacco “abissale”… o quasi :-). Quando arrivano anche Daniele e Maryann comincia la festa, l’ottimo e ricco ristoro arricchito con Birra (a pagamento ma con prezzi modici) allieta l’attesa per le premiazioni del Circuito, premiazioni particolarmente piacevoli grazie allo speaker Fabio Balbi ed al suo assistente alla “console”, agli organizzatori che hanno allestito tutto al meglio ed allo spirito allegro dei premiati che hanno inondato il piazzale di spumante durante le premiazioni delle Società con il nostro Team al 5° posto (Grazie a chi ha contribuito!); nei “singoli” Maryann chiude al 3° posto nella categoria MW (senza il ritiro per rottura a Cogne sarebbe stata 2^), Chicco 5° tra gli M6, Daniele 7° M2, il Press 7° M5 e Sergio 6° M7+… è stato un bel circuito, gare decisamente impegnative ma altrettanto gratificanti e per noi inedite, valuteremo se ripeterci.

Domenica prossima tutti a Laveno per l’XCO dell’MTB San Martino nel Gran Prix Valli Varesine.

DOMENICA 12/09: G.F. GRAN PARADISO BIKE

Su un percorso molto rinnovato di oltre 50 km per circa 1550 metri di dislivello si è svolta ieri la 5^ prova del Marathon Bike Cup, percorso diventato molto più tecnico e duro rispetto all’edizione 2019 a cui avevamo partecipato, non perfettamente presidiato e segnato (i bikers hanno imparato a prestare maggior attenzione) e per alcuni meno piacevole per i troppi tratti, anche in piano, su sassi e roccette che impedivano una pedalata fluida ed a volte costringevano a mettere il piede a terra; per il resto nulla da eccepire all’organizzazione, tutto è stato gestito al meglio ed anche l’ottimo pasta party con polenta e salsicce ha aggiunto una nota positiva di “colore”.

In merito alla gara, detto che è stata vinta dal “Mig Russo” Alexey Medvdev davanti a Martino Fruet e Alessandro Saravalle tra gli uomini mentre tra le donne ha vinto Anna Oberparleiter davanti a Monte Yara Sabrina e Nicoletta Meli, è stato un piacere per tutti i presenti ritrovare al via (ed all’arrivo!) Andrea (Francia) che dopo oltre due anni di assenza chiude fisicamente in buone condizioni nonostante le difficoltà del percorso e con un risultato più che buono. Chicco conferma il primo gradino del podio Team ma questa volta soffrendo un po’ per la buona prestazione del “Pres” che lo ha raggiunto al 35° km per poi perderlo sulla lunga discesa tecnica e “rimetterlo nel mirino” a pochi chilometri dall’arrivo arrivandogli alle spalle per 10″; Giuseppe (Sorrentino) sale sul 3° gradino del podio Team a 2′ dal pres, mentre Daniele (Lucioni) dopo una stagione fin qui strepitosa “tira un po’ i freni” anche per le caratteristiche del percorso che non gli si addicono. Bravissimo Andrea (Guerini) nostro “infiltrato aggiunto” al circuito, molto bene Gabriele (Giambelli) anche per l’ottima torta che abbiamo condiviso(…) e bravo Sergio (Brillo) con l’ennesimo inconveniente (antivento macinato nella cassetta) ma egregiamente all’arrivo. Purtroppo ritirata Maryann al 15° chilometro per un brutto colpo in un canale in discesa causa di foratura, rottura di 2 raggi e della catena mentre non è proprio partito Renato perché “in trasferta” in Toscana per un matrimonio.

Prossimo ed ultimo appuntamento del Circuito Marathon Bike Cup già domenica prossima a Piossasco (To) per la durissima “Gran Fondo Monte San Giorgio” al termine della quale si svolgeranno anche le premiazioni del circuito.

DOPO IL SUCCESSO AD OLTRONA DI GAVIRATE CON I KIDS PREPARIAMOCI PER LA G.F. GRAN PARADISO

Domenica di festa quella passata con i “kids” al Parco 5 Piante di Oltrona al Lago (Gavirate): con l’indispensabile supporto di Claudio (MTB San Martino), Luca e Dedo (Valceresio Bike) abbiamo organizzato la 3^ prova del “Valli Varesine Kids”, prova che ha visto al via circa 100 ragazzini/e tra i 7 ed i 12 anni; l’agonismo non è mancato ma ha avuto un ruolo marginale, organizzatori, genitori e ragazzi/e hanno condiviso una domenica all’aperto caratterizzata da sport e divertimento, sicuramente il modo migliore per contribuire alla promozione della MTB alle “nuove generazioni”.

Ora, finito inesorabilmente il mese d’agosto, torniamo anche noi “vecchietti” a solcare i sentieri del nord Italia e il prossimo “territorio da scoprire” per il Team sarà quello valdostano della Gran Fondo Gran Paradiso (domenica 12 SETTEMBRE) a Cogne, una bella Gran Fondo di Montagna dai “numeri abbordabili” (47 Km per circa 1400 metri di dislivello), ideale per ricominciare… Ad oggi, del Team, siamo iscritti in 10 chi volesse valutare se unirsi alla “combriccola” può visitare il sito della manifestazione da questo Link http://www.granparadisobike.it/homesezione.asp?id=6&l=1 ed in caso affermativo comunicare a Massimo la presenza per procedere con il Fattore K, ricordiamo che la manifestazione è inserita nel “Marathon Bike Cup Specialized”, circuito in cui attualmente siamo in 5^ posizione nella classifica Team.

L’ALTA VALTELLINA UFFICIALIZZA L’INIZIO VACANZE – IL 29 AGOSTO SPAZIO AI GIOVANISSIMI…

Un’altra Marathon di Montagna, un’altra trasferta in luoghi incantati ma dai percorsi massacranti, sia per chi si cimentava nel Marathon da 100 km e circa 3.300 m di dislivello sia per chi si “accontentava” dell’Endurance da 75 km e circa 2.400 m di dislivello, sicuramente più “tosto” il primo ma anche il secondo non era per tutti… (c’era anche il Classic da 44 km e circa 1500 m di dislivello)

Sei i nostri “portacolori” al via, 4 sul Marathon e 2 sull’Endurance, tutti meravigliosamente ed orgogliosamente al traguardo con i soliti Daniele Lucioni e Angelo Riccardi a primeggiare, nell’ordine, sul Marathon e sull’Endurance ma i complimenti sono per tutti ed in particolare per chi, pur con poco allenamento, ha saputo stringere i denti gustandosi la soddisfazione del passaggio sotto il gonfiabile d’arrivo… Bravissimi!!!

Ora “Buone Vacanze a tutti” con un paio di news:

Perseguendo la strada intrapresa da qualche anno di aiutare, come società, chi si “sbatte” per promuovere veramente la MTB e “creare” quel ricambio generazionale a cui per troppo tempo nessuno ha pensato, domenica 29 agosto organizziamo, come Bicitime Racing Team, una gara per i soli giovanissimi (dai 7 ai 12 anni) al Parco 5 Piante di Oltrona al Lago (Gavirate), un percorso di circa 800 metri in una location ottimale per ragazzini ed accompagnatori ma che richiede comunque un certo numero di volontari; ci aiuteranno gli amici del MTB San Martino e del Valceresio Bike ma abbiamo bisogno anche di voi, è un’esperienza diversa, non per noi stessi ma al servizio degli altri… gratificante anche se magari ci si becca qualche impropero da “genitori” non sempre all’altezza dei fantastici figli. Chi ha tempo e voglia basta che lo comunichi a Massimo (anche con WhatsApp), l’appuntamento è per domenica 29 agosto alle ore 13:45 (termine previsto per le 18:30) ad Oltrona al Lago (a “mezza costa” tra Comerio e Groppello sul versante sud del Campo dei Fiori).

La seconda new è che organizzeremo noi con gli amici dello SCI Nordico Varese l’ultima prova del Gran Prix Valli Varesine il 17 ottobre al Brinzio, prova che per noi sarà valida anche come Campionato Sociale, ma di questa daremo maggiori dettagli più avanti.

18/07: XCO DELLA FORCORA GRAN PRIX VV.VV.

Classifiche e foto parlano da sole ma è doveroso complimentarsi comunque con tutti i presenti del Team, con i tanti simpatici rivali con cui abbiamo condiviso una giornata in spontanea allegria e soprattutto con gli organizzatori capitanati dall’immancabile Claudio Contini ma con tante “facce nascoste” in cui primeggiava il folto ed instancabile Gruppo dell’MTB San Martino ben supportato dal biker locale Ivan Vargiu, dall’amministrazione comunale di Maccagno con Pino e Veddasca e dal Responsabile Provinciale FCI settore Fuori Strada Luca Calderara.

E’ stato veramente piacevole augurarsi buone vacanze in questa location “fuori dal mondo” ma stupenda e farlo ottenendo ottimi risultati su un percorso molto impegnativo l’ha reso anche gratificante.

Registriamo due significative vittorie di categoria con i nostri due “biker più rappresentativi”, Carlo (Morandi) nei Master 5 e Chicco (Giani) nei Master 6, un bellissimo 2° posto negli ELMT1 del nostro giovane Lubin (Grosbuis) con un tempo eccezionale in sella al “muletto” di Massimo (con una bici seria “volerebbe”) a cui fa da “contraltare” il secondo posto “tra i vecchietti” Master 7+ di Sergio (Brillo) ed i podi “al limite” per un “buon Presidente” (Massimo) nei Master 5 ed il coriaceo Paolo (Lani) nei Master 1, con Angelo (Riccardi) che porta a casa la “medaglia di legno” nei Master 5 (dopo aver tentato il “colpaccio”: fuga al primo giro con l’amico Alessandro Monetta del Team Uslenghi), medaglia condivisa con Andrea (Guerini) nei Master 4 e Luigi (Rovera) nei Master 7+; bene anche Renato (Lucherini) che dopo la rovinosa caduta con infortunio a Cuasso in discesa è diventato lento come il presidente, per fortuna si difende ancora bene in salita e così è riuscito a portare a casa un buon 5° posto nell’agguerrita categoria Master 6, posizione ottenuta anche da Walter (Pulze) nei Master 7+ al suo rientro alle gare dopo due anni ed un’operazione che l’ha costretto al fermo assoluto per mesi.

Per “sei dei nostri” non è ancora vacanza vista la partecipazione alla Altavaltellina Bike Marathon (vedi nostri iscritti in fondo alle foto) ma per molti si è aperta la “finestra relax”; si ripartirà a settembre (12) con la Gran Fondo Gran Paradiso del circuito Marathon Bike Specialized mentre come Team il 29 agosto organizzeremo come team Bicitime una gara per giovanissimi (7-12 anni) al parco 5 piante di Oltrona al lago, ogni aiuto sarà gradito! (Massimo vi abbraccerà).

Complimenti anche a Renato Valentini che ha portato a termine egregiamente l’ennesima Gran Fondo di montagna, la Tour des Salasses a Sestriere