CHIUSA UNA STAGIONE MAI NATA – RINVIO CENA TEAM

Si chiude una stagione mai iniziata, un anno in cui la pandemia ha condizionato irrimediabilmente tutto e tutti, in una situazione complessa e tragicamente critica per molti settori (salute e lavoro in primis) il mondo dello sport amatoriale ha dovuto fare un passo indietro, ha scoperto i propri limiti lasciando spazio alle priorità socio economiche; è mancato lo stimolo a migliorarsi ma non la voglia di pedalare, è mancata la socialità delle manifestazioni organizzate ma non il piacere di incontrarsi nei boschi o sulle strade pedalando; la “stagione” 2020 si chiude come era partita con il “blocco” anche delle manifestazioni di ciclocross (non ufficiale ma “saltano” le autorizzazioni), la stagione 2021 è un’incognita, le priorità sono altre, se ci sarà l’occasione noi ci saremo e torneremo a fare gruppo; ora continuiamo a pedalare e “coltivare” la nostra passione per sfogare le tensioni sul sellino che, contrariamente ai “social”, non rompe le palle pur aderendo alle stesse!

Premesso quanto sopra anche la Cena Team di fine stagione quest’anno non si farà, per ora è rinviata ad inizio stagione 2021 (marzo) pronti ad anticipare o posticipare con l’evolversi della situazione; la stavamo organizzando “all’Osteria di Nonna Clara” a Cuirone di Vergiate ed avevamo pronto “un pensiero” per tutti i bikers partecipanti, “accatastiamo” ed aspettiamo tempi migliori mentre è doveroso non rimandare i COMPLIMENTI a chi ha saputo trovare comunque la volontà per provarci e sfoggiare le nostre divise sui campi di gara: giù il cappello per Daniele (Lucioni) “sceso in gara” in ben 3 occasioni: Bardolino Bike – G.F. dell’Altopiano e Capoliveri Legend e complimenti anche a chi può “vantare” almeno una partecipazione in questo anno anomalo: Vincenzo (Galfano) e Alfio Bellardita alla Bardolino Bike, Giuseppe Romano alla G.F. dell’Altopiano e Alessandro Fantin alla Capoliveri Legend.

Complimenti “a parte” meritano i nostri ciclocrossisti Alessandro (Tacchini), Emanuele (Tacchini) e Simone (Zarantonello) a cui si sarebbe unito più avanti Davide (Guarnieri),  carichi per l’inizio della “loro stagione” si sono visti “stoppare” dopo la prima partecipazione alla prova di Jerago, siamo convinti avrebbero dato lustro al Team in questa specialità dove Alessandro ha centrato più volte il primo gradino del podio di categoria già nelle passate stagioni, ci auguriamo possano misurarsi con i tanti amici/avversari più avanti.

Peccato non aver condiviso quasi nulla con i nuovi tesserati, qualcuno ambiva a risultati e/o partecipazioni importanti, altri volevano solo divertirsi e fare gruppo…  a loro nel 2021 si uniranno altri nuovi “amici” (tra cui alcuni “storici” della MTB Varesina) e con i “vecchi” amici  faremo il possibile per “rifarci” e “riconquistare” il nostro spazio amatoriale se ne avremo l’occasione; il calendario 2020 è stato praticamente posticipato al 2021, per cui circuito Marathon Bike Cup, Marathon e Gran Fondo “Classiche” e Cross Country locali, se confermati, ci vedranno sicuramente protagonisti.

Infine un pensiero anche ai tradizionali auguri di fine anno: quest’anno i “Colori del Bosco” non verranno arricchiti con i tradizionali e folti gruppi di “bikers multicolor”; gli auguri non mancheranno nell’incontrarsi ma senza ritrovi nel rispetto di chi soffre e di chi per noi sacrifica veramente la sua libertà (medici ed infermieri su tutti).

I commenti sono chiusi.