ASSIETTA LEGEND E ALTRE DAL TEAM

Tutti contenti i nostri al rientro dell’impegnativa trasferta per l’Assietta Legend, a parte qualche disappunto sulla ricettività di Sestriere (bruttina località fra stupende montagne) ed in particolare sulla “mastodontica” struttura del Villaggio Olimpico gestita non impeccabilmente, per il resto tutto è stato organizzato al meglio.

Logistica ideale, percorso stupendo segnato e presidiato perfettamente, personale ai ristori e sul tracciato molto ben preparato ed attento pronto spesso ad applaudire ed incitare i concorrenti, gratificante partecipazione del pubblico con campanacci e tifo in diversi punti “strategici” della gara, ristori molto ricchi e ben gestiti, il tutto immersi in paesaggi “mozza fiato” nonostante i nuvoloni che ci hanno accompagnato per tutta la gara (“regalandoci” anche una discreta pioggia sul finale con temperatura all’arrivo precipitata a 7-8°C)… una manifestazione che si è meritata la presenza, con vittoria, del Campione del Mondo Leo Paez ed i complimenti di tutti noi partecipanti.

Per il Bicitime ci siamo schierati in 9 alla partenza, 6 sul Marathon e 3 sulla Gran Fondo.

Sul Marathon ottime performance di Daniele (Lucioni) e Giuseppe (Sorrentino) con il “pres a ruota”, scollinamento del “trio” unito in cima all’Assietta, poi, finite (o quasi) le asperità, le discese e l’ottima forma di Daniele hanno fatto la differenza; non lontano dal trio è giunto un caparbio Renato (Lucherini) che, come il “pres.”, chiude nei 10 di categoria seguito, sia pure a distanza, dalla nostra formidabile Maryann (Huckvale) che sale addirittura sul secondo gradino del podio di categoria, a chiudere per il Team un ritrovato Sergio (Brillo) che senza strafare, ma con tenacia, conquista anch’egli un posto nei primi 10 di categoria.

Sulla Gran Fondo i nostri tre “condottieri” sono andati alla grande cominciando da Chicco (Giani) andato come un “missile” dal primo all’ultimo chilometro ed autore di un tempone (3 ore nette su 58 km) che gli ha “fruttato” un indimenticabile secondo gradino del podio di categoria, risultato che “oscura” ingiustamente e solo in parte le ottime performance di Stefano (Ambrosini) autore anch’egli di una prova eccezionale (3ore 13′) e Renato (Valentini) che nonostante una piccola crisi sul finale chiude 6° di categoria.

In contemporanea Mauro (Milani) partecipava alla Martani Superbike, Gran Fondo Umbra molta partecipata ed inserita nei circuiti Rampitek, Umbria Marathon e I sentieri del Sole e dei Sapori, una Gran Fondo “tosta” dove Mauro non ha mancato di dimostrare il suo valore chiudendo 6° di categoria nonostante il lunghissimo periodo d’assenza dalle gare fino alla recente prova del Gran Prix di Mesenzana.

Domenica prossima un nostro “quintetto” ci rappresenterà alla Dolomiti Superbike, manifetsazione dove non si possono avere velleità particolari ma sicuramente ci si può divertire molto e “godere” di ciò che la manifestazione ed il territorio offrono.

Infine informiamo tutti i nostri tesserati che per la prova in Forcora del Gran Prix Valli Varesine (18 luglio) il Team si farà carico del costo di iscrizione di coloro che parteciperanno così da potersi ritrovare numerosi e salutarci prima delle vacanze (anche se qualcuno andrà all’Alta Valtellina) , unico obbligo darne comunicazione entro martedì 13 luglio.

I commenti sono chiusi.