13 MAGGIO: SPETTACOLO ALLA CAPOLIVERI LEGEND

Un intenso e spettacolare w.e. a Capoliveri, percorso indescrivibile per tecnica e bellezza paesaggistica, clima ottimale e fantastica compagnia con numerosi Team varesini rappresentati: oltre a noi del Bicitime facevano sfoggio delle proprie divise i bikers dell’immancabile MTB San Martino, di Green Bike, GS Prealpino, Sulz Dulz, Martica Bike ed altri; sugli scudi anche altri Varesini in forza in Team “extra territoriali” come il forte Massimo Berlusconi (Space Bike) vincitore di categoria(!) e Vincenzo Cuccurullo (Triangolo Lariano) 4° tra i Master 6.

Con i nostri 18 temerari al via siamo riusciti a conquistare l’ottava piazza tra le Società in questa prova di valenza internazionale ma soprattutto abbiamo goduto di tutto ciò che questa fantastica esperienza ci ha offerto sia come territorio che come compagnia.

Essendo alla prima partecipazione alla manifestazione la nostra griglia di partenza era da “vergogna”: Massimo, Angelo e Gianni dalla penultima gli altri dall’ultima. Chi ha partecipato almeno una volta sa cosa significa per i primi 15-20 km di gara, ma ciò non rende meno bella l’esperienza, anzi consente di viverla più serenamente senza l’ansia della prestazione. Da questo discorso è però escluso Mauro, partito più avanti su invito di un amico, autore di una prestazione eccezionale che lo ha visto chiudere addirittura in 5^ posizione di categoria in meno di 4 ore e 35′!

Sul percorso Marathon di 80 km con ben 3250 metri di dislivello è stata veramente dura, qualcuno non ce l’ha fatta, qualcuno è arrivato stremato e qualcun altro ha sfiorato il proprio limite “di sopravvivenza”  ma per tutti è stata una bella esperienza; Massimo e Maryann si sono ben difesi, Angelo e Renato l’hanno fatta “in copia” a buon ritmo, Andrea, Gabriele, Daniele, Enzo, Alfio, Gianni (che ha avuto anche problemi meccanici), Claudio e Ivan hanno sfidato se stessi su una lunghezza a loro inusuale puntando “a sopravvivere” mentre Ivan e stato costretto al ritiro dopo  circa 60 km per una rovinosa caduta con brutta botta al ginocchio ed un principio di disidratazione che lo ha poi condizionato per le successive 24 ore.

Anche il percorso Classic non era una passeggiata, misurava circa 51 km con oltre 1900 metri di dislivello e ricalcava molte delle tecniche ed impegnative salite/discese del Marathon; Walter, Camilla e Paolo hanno “goduto” del tracciato senza tirarsi il collo ma non senza far fatica, anzi, giungendo al traguardo ben stanchi ma anche molto soddisfatti, con Walter autore di un’ottima prestazione personale.

Per la BDC a Borgomanero è andata in scena la G.F. Marcello Bergamo con 4 nostri portacolori sugli scudi: sul Medio Fondo buona prova di Ornella Fornara che sulle strade di casa si è lasciata prendere la mano partendo subito “a tutta” pagando poi qualcosa sul finale ma chiudendo comunque alla grande ovvero ai piedi del podio di categoria (4^); nella Gran Fondo buone prove di Vincenzo Prizzi (abbondantemente sotto le 4 ore) Marco Rota e Renato Valentini.

Risultati Bicitime Capoliveri

 

I commenti sono chiusi.