XCO LAVENO-SPETTACOLO NEL FANGO BICITIME C’E’!

Come da tradizione la spettacolare prova di Laveno è stata “battezzata” dalla pioggia, poco più di un centinaio i bikers al via anche per un paio di “concomitanze dell’ultima ora” poco lungimiranti e che confermano le difficoltà di promozione ragionevole e seria nel nostro territorio; complice il Covid, si sta tornando a guardare solo al proprio “orticello” fingendo di non vedere che si danneggia anche se stessi.

Doverosi i complimenti a Claudio Contini ed all’MTB San Martino per aver allestito e curato nei dettagli un percorso entusiasmante e completo, un percorso purtroppo “rovinato” dalla pioggia che ha reso il fondo (argilloso) una saponetta ma che comunque ha divertito i 90 bikers che hanno completato la prova (su circa 110 partiti); perfetta l’organizzazione (come sempre con l’MTB San Martino) e piacevole anche la presenza del caloroso e temerario pubblico presente che ha potuto ammirare la supperiorità e le straordinarie capacità di guida del vincitore assoluto Emanuele Tirassi (Junior del FOCUS MTB di Genova) ma anche la determinazione e forza di volontà di tutti gli altri al traguardo con la nostra Maryann, vincitrice assoluta donne, su tutte.

Team Bicitime in “gran spolvero” con il piacevole ritorno del “Vice Pres” Luca, che, al rientro in gara dopo lunga assenza, “bara” con il Pres ed invece di ritirarsi dopo il primo giro stringe i denti ed arriva fino al traguardo portando a casa anche un’ottima prestazione, gratificante per la Capoliveri Legend di settimana prossima; altri graditi ed ottimi ritorni alle gare quelli di due “storici” del Team, Gek (Giancarlo Gecchele), assente dalle gare da troppo tempo, e Gianni (Disca), entrambi hanno dimostrato di poter dire ancora “la propria”.

Detto di Maryann in premessa doveroso complimentarsi con i “soliti” Carlo (Morandi) e Chicco (Giani) vincitori di categoria (rispettivamente M5 ed M6) e Angelo (Riccardi) che con il “manico” (oltre alla forza) chiude 2° nella difficile categoria M5, così come chiudono sul 2° gradino del podio Paolo (Lani) e Sergio (Brillo) rispettivamente tra gli M1 ed M7; bravissimo Andrea (Guerini) a portare a termine la prova e conquistare punti importanti per la classifica generale e bravi anche il Pres, Renato (Lucherini) e Giuseppe (Sorrentino) ritiratisi al termine del primo giro per “salvaguardare” la Bike in vista della Capoliveri Legend di domenica all’Elba così come Andrea (Francia) (non partito) ma che, anche solo con l’iscrizione, hanno attribuito il giusto riconoscimento a chi, come Claudio Contini e l’MTB San Martino, da sempre “spende” tante energie per noi e per la vera promozione delle “Ruote Grasse”.

Prossimo appuntamento per il Gran Prix la prova di chiusura al Brinzio il 17 ottobre (organizzata da Bicitime con Sci Nordico Varese) ma prima una decina di noi passeranno il prossimo week end all’Elba ad ammirare i “prof” nel mondiale Marathon del sabato e pedalare sui “leggendari” percorsi della Capoliveri Legend la domenica (vedi elenco iscritti).

I commenti sono chiusi.